Email: info@bebilgranaio.it - Tel.: +39 0981.73288

Escursioni Parco Nazionale del Pollino

Escursioni Pollino Orientale

Tante le escursioni che si possono fare raggiungendo Colle Marcione (1.227 mt. s.l.m.), località distante pochi chilometri dal borgo di Civita, che la più semplice via d'accesso al Pollino orientale.
Punto panoramico da cui è possibile osservare guardando a Ovest Serra Dolcedorme, Serra delle Ciavole e Serra di Crispo, a Nord Timpa di San Lorenzo, a Est Monte Sparviere e a Sud-Est Monte Sellaro.
Da qui si parte per diversi percorsi escursionistici. Parte degli itinerari si sviluppnoa all'interno del bosco della Fagosa che è un bosco puro di faggi (Fagus sylvatica) tra i più estesi del Parco Nazionale del Pollino. Copre l'alta valle del Raganello e si estende dai confini del comune di Civita fino a Serra delle Ciavole, interessando la fascia altimetrica che va dai 1200 ai 1900 metri s.l.m.

Alcuni dei posti raggiungibili da Colle Marcione:

Bosco della Fagosa e Fontana del Principe

La faggeta più estese del Parco Nazionale del Pollino che tappezza la fiancata nord-orientale della Catena del Pollino dai confini del comune di Civita, fino ai piedi della Serra delle Ciavole.

Percorrendo la Fagosa, si passa per la suggestiva "Fontana del Principe" (1.317 m. s.l.m.). Dalle sorgenti di questa fontana sgorga un'acqua leggera e freschissima che regala una piacevolissima frescura durante i giorni più caldi dell'anno, un posto ideale per consumare un pranzo veloce in mezzo alla natura.

Monte Manfriana

Il monte Manfriana è suddiviso in due aree ben distinte: la Manfriana Orientale (1.981 m. s.l.m.) e la Manfriana Occidentale (1.970 m. s.l.m.). La Manfriana fa parte della lunga Cresta dell'Infinito. Il sentiero percorre la lunghissima cresta che va da Colle della Scala (1.290 m. s.l.m.), attraversa le due cime della Manfriana, e arriva fino a Serra Dolcedorme (2.267 m. s.l.m.), la vetta più alta del meridione d'Italia.

Sulla cima della Manfriana Orientale si trovano una serie di massi ben squadrati di notevoli e diverse dimensioni scolpiti dalla mano dell'uomo. Le teorie che cercano di dare una spiegazione alla costruzione (mai terminata) dei manufatti sono fondamentalmente due: la volontà di edificare un tempio per venerare una divinità o l'esigenza di costruire un ottimo punto di avvistamento e controllo sulle antiche strade di comunicazione che collegavano i territori calabri e lucani.
Accanto a questi blocchi litei è stata rinvenuta, tra i numerosi reperti in terracotta, una moneta magno greca il cui conio mostra sul diritto un toro con la testa umana barbuta e sul versa la dea Athena dai capelli intrecciati con nastro e ornati da un grappolo d'uva pendenti sul collo, per simboleggiare il prodotto più importante della città/territorio a lei consacrato.
Secondo la cultura del tempo, l'effige della dea decorata con la figura di un prodotto serviva ad assicurare la continuità del suo raccolto e quello delle offerte a lei dovute. Il questo caso, il toro simboleggiava l'Italia della Magna Grecia jonica e Athena con l'uva quella dell'Enotria tirrenica.

Timpa di Cassano e Timpa di Porace

Timpa di Cassano

La Timpa di Cassano (1.376 m. s.l.m.) è una tra le montagne più suggestive del versante orientale del Parco del Pollino, si presenta come uno zoccolo d roccia lavorato dagli agenti atmosferici. Si trova tra le Gole Alte del Raganello e la Timpa di San Lorenzo.

Timpa di Porace

La Timpa di Porace (1.423 m. s.l.m.) è una delle montagne del Pollino Orientale che si affaccia sulle Gole dell'alto Raganello. Si trova a ridosso della timpa di Cassano. Le due Timpe sono separate da una piccola selletta.

L'escursione che percorre entrambe le Timpe è lunga circa 5 km con un percorso misto in alcuni tratti abbastanza semplici altri con una difficoltà maggiore per la presenza di rocce sul sentiero e qualche breve tratto in arrampicata di 1 ° e 2 °.
Dalle vette di Timpa di Porace e di Timpa di Cassano si possono ammirare la timpa di San Lorenzo, serra Dolcedorme, serra delle Ciavole, serra di Crispo e monte Pollino.

bed and breakfast "Il Granaio" a Civita
Prenota subito